Come funziona il bonus cultura per i diciottenni?

Rassegna stampa ANG
UTILITÀ

I ragazzi che hanno compiuto 18 anni possono registrarsi sul sito www.18app.italia.it e richiedere il buono di 500 euro per scopi culturali.

 

Ciascun 18enne ha a disposizione 500 euro che può spendere fino alla fine del 2017 per biglietti del cinema e di concerti, libri e ingressi ai musei. Secondo il governo l’iniziativa riguarderà circa 550mila ragazzi che compiono o hanno compiuto 18 anni nel 2016 (i ragazzi nati nel 1998 che devono ancora compiere 18 anni potranno utilizzare il bonus a partire dal giorno del loro compleanno). Un anno fa, quando venne annunciata la misura, le opposizioni criticarono il governo parlando di “scambio elettorale”: Renzi rispose dicendo che «questo modo di pensare è offensivo».

La prima cosa da fare per richiedere il bonus è registrarsi sul Sistema pubblico di identità digitale (SPID). Si può fare nei quattro modi elencati qui: il più rapido è tramite il sito Sielte. Altrimenti ci si può registrare online tramite il sito della società Infocert – pagando 9,90 euro – oppure tramite il sito delle Poste, anche se è richiesta una seconda fase in cui bisogna andare in un ufficio postale (la procedura tramite le Poste è però gratuita). I possessori di una sim TIM possono invece ritirare le proprie credenziali SPID in un negozio TIM.

Una volta ottenute le proprie credenziali SPID, si può scaricare e accedere all’app “18app”, che permette materialmente di generare i buoni per l’evento o l’oggetto scelto. Non ci sono limiti di spesa per un singolo oggetto: in teoria, il buono può essere speso anche tutto in una volta. Altrimenti, ogni volta che verrà fatto un acquisto tramite 18app, il suo prezzo verrà scalato dai 500 euro a disposizione (che vanno necessariamente spesi entro il 31 dicembre 2017).

Continua l'approfondimento 

Fonte: Il Post.it 

erasmus mini

corpoeuropeo mini

occasioni mini

  • Facebook

  • Twitter

ALTRE ATTIVITÀ, PARTNERSHIP E CAMPAGNE