Giovani, D’Arrigo: 2017 chiuso al meglio con oltre 13 milioni di risorse europee impegnate, nel 2018 la nuova sfida del Corpo europeo di solidarietà

Comunicati stampa ANG
UTILITÀ

Quattrocentocinquantadue progetti totali approvati per un impegno complessivo di oltre 13 milioni di euro e la mobilitazione di 10 mila giovani.

Questi i principali numeri 2017 dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, l’organismo governativo che gestisce il programma europeo Erasmus Plus e in generale tutte le attività legate alla promozione della mobilità giovanile e della cittadinanza europea.

“Anche quest’anno – dichiara Giacomo D’Arrigo, direttore dell’Agenzia – chiudiamo l’anno nel migliore dei modi impegnando il 100% delle risorse europee messe a disposizione grazie al programma europeo Erasmus Plus da noi gestito, pari a oltre 13 milioni di euro. Siamo soddisfatti di un risultato che ci ha visti impegnati su più fronti, avendo sempre come obiettivo primario la partecipazione attiva e l’inclusione dei giovani”.

Tra le tante attività, anche la promozione capillare di Erasmus Plus in tutta Italia con più di 30 incontri svolti, ai quali si aggiungono eventi nazionali ed iniziative legate ai 10 anni dell’agenzia, ai 30 anni del programma Erasmus ed ai 60 anni dei trattati di Roma che hanno visto nel complesso la partecipazione di oltre 5000 under 30. L’Agenzia inoltre ha privilegiato gli scambi nell’area del Mediterraneo e ha effettuato una visita a Gerusalemme per programmare le prossime partnership, evidenziando così l’importanza del Mediterraneo anche per i giovani.

“Un anno ricco di impegni ed attività che ci proietta quindi con entusiasmo alle nuove sfide del 2018 – conclude D’Arrigo - tra le quali il Corpo Europeo di Solidarietà, la nuova opportunità per le giovani generazioni europee”.

erasmus mini

corpoeuropeo mini

occasioni mini

ALTRE ATTIVITÀ, PARTNERSHIP E CAMPAGNE