2018: anno del Patrimonio Culturale

Approfondimenti
UTILITÀ

"Il patrimonio culturale non è solo un'eredità del passato, è anche una risorsa per il nostro futuro". Con queste parole Tibor Navracsics, Commissario europeo responsabile per l'istruzione, la gioventù, la cultura e lo sport, annuncia l'Anno europeo del patrimonio culturale, che sarà celebrato nel 2018 e con eventi e iniziative in tutta Europa.


L'obiettivo sarà quello di incoraggiare più persone a scoprire ed esplorare il ricco e diversificato patrimonio culturale dell'Europa e a rafforzare il senso di appartenenza ad un comune spazio europeo.

Il patrimonio culturale svolge anche un importante ruolo economico in Europa: oltre 300.000 persone sono direttamente impiegate in questo settore e 7,7 milioni di posti di lavoro europei sono indirettamente connessi ad esso.

Nel 2018 l'Anno europeo del patrimonio culturale sarà attuato attraverso iniziative ed eventi a livello europeo, nazionale, regionale e locale, con attività comprendono la sensibilizzazione e la conoscenza.
A livello nazionale, ciascuno Stato membro designerà un proprio coordinatore nazionale; a livello europeo, invece, attraverso lo sforzo congiunto della Commissione europea, del Parlamento europeo, del Consiglio, del Comitato delle regioni e del Comitato economico e sociale europeo, si realizzeranno 10 iniziative che si concentreranno su quattro principali obiettivi: impegnarsi nel patrimonio culturale, promuovere il suo valore, rafforzare la sua protezione e stimolare l'innovazione.

Saranno inoltre finanziati progetti transnazionali con il sostegno dei programmi europei Creative Europe, Horizon 2020, Erasmus+, Citizens for Europe e molti altri.

Se vuoi saperne di più http://ec.europa.eu/culture/

Scarica il documento 

erasmus mini

corpoeuropeo mini

occasioni mini

  • Facebook

  • Twitter

ALTRE ATTIVITÀ, PARTNERSHIP E CAMPAGNE