Rifugiati, Ang: al via progetto europeo "Becoming part of Europe"

Erasmus+
UTILITÀ

Si terrà a Roma il prossimo 26 e 27 gennaio 2017, presso la sede dell'Agenzia Nazionale per i Giovani, il primo meeting del progetto europeo BPE -Becoming a part of Europe project- How youth work can support migrants, refugees and asylum seekers. Il Progetto, di cui l'Agenzia Nazionale per i Giovani Italiana è capofila, vede impegnate altre otto agenzie in qualità di partner (Belgio, Francia , Germania, Malta ,Olanda,Portogallo, Slovenia, Svezia) e ben 7 partner associati (Austria, Estonia, Finlandia, Lettonia, Macedonia, Slovacchia, Ungheria).


Al giorno d'oggi, la migrazione e le crisi umanitarie nel continente europeo, con l'aumento dei flussi migratori, stanno ponendo nuove sfide per l'Unione Europea e ai suoi Stati membri. In questo contesto, emergono nuove esigenze di modi efficaci e innovativi per promuovere l'integrazione dei rifugiati e dei migranti in una prospettiva a medio e lungo termine. Pertanto, la valorizzazione e il trasferimento di esperienze e pratiche giovanili è fondamentale per favorire il processo di integrazione e di inclusione, per migliorare la qualità delle attività di apprendimento non formale, e per prevenire la radicalizzazione e conflitti. Le agenzie nazionali coinvolte, in virtù della loro significativa esperienza nell'ambito dello youth work, forniranno quindi un contributo per la formulazione di nuove raccomandazioni politiche in vista del prossimo periodo di programmazione.

Lo scopo principale del progetto è quello di sviluppare e condividere metodologie di educazione non formale e nuove pratiche di inclusione, con l'obiettivo di promuovere l'integrazione e l'inclusione sociale dei rifugiati, richiedenti asilo e migranti e di favorire la comprensione, la tolleranza e la rispetto tra le persone.

erasmus mini

corpoeuropeo mini

occasioni mini

  • Facebook

  • Twitter

ALTRE ATTIVITÀ, PARTNERSHIP E CAMPAGNE